Warning: mysql_query(): Access denied for user ''@'localhost' (using password: NO) in /data/vhosts/pralevis.com/httpdocs/wordpress/wp-content/plugins/gwolle-gb/functions/gwolle_gb_get_settings.func.php on line 26

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /data/vhosts/pralevis.com/httpdocs/wordpress/wp-content/plugins/gwolle-gb/functions/gwolle_gb_get_settings.func.php on line 26

Warning: mysql_num_rows() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /data/vhosts/pralevis.com/httpdocs/wordpress/wp-content/plugins/gwolle-gb/functions/gwolle_gb_get_settings.func.php on line 27

Warning: mysql_query(): Access denied for user ''@'localhost' (using password: NO) in /data/vhosts/pralevis.com/httpdocs/wordpress/wp-content/plugins/gwolle-gb/functions/gwolle_gb_get_settings.func.php on line 26

Warning: mysql_query(): A link to the server could not be established in /data/vhosts/pralevis.com/httpdocs/wordpress/wp-content/plugins/gwolle-gb/functions/gwolle_gb_get_settings.func.php on line 26

Warning: mysql_num_rows() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /data/vhosts/pralevis.com/httpdocs/wordpress/wp-content/plugins/gwolle-gb/functions/gwolle_gb_get_settings.func.php on line 27
Andrea Pra Levis

Ogni tanto si torna a casa

Buongiorno a tutti,
erano secoli che non scrivevo sul blog, strumento a cui sono affezionato ma che per mancanza di tempo non riesco a curare come dovrei.
Dal punto di vista informatico, mi sto occupando di videogiochi tramite piattaforma Corona SDK ( che si basa sul linguaggio LUA) e soprattutto sto iniziando un’analisi su NativeScript, un framework di Telerik che promette di essere una soluzione cross-platform per lo sviluppo mobile ma con prestazioni decisamente migliori rispetto alla concorrenza tipo PhoneGap. L’installazione mi ha dato qualche problema ma devo dire che sulla carta promette faville, staremo a vedere,nel frattempo ecco il link per saperne di più (nativescript), bye!

Pranda

Buonasera a todos!
Oggi verrà rilasciata la versione 1.0 dell’applicazione Make-app; al momento è solo una beta ma dopo aver ricevuto un numero sufficiente di feedback, verrà resa disponibile una versione più stabile anche per Google Play Store.

Cosa è Make-app?
E’ un’applicazione free che permette con poche e semplici tocchi di trasformare il vostro telefono nel vostro tutto-fare personale! Queste nuove funzionalità, chiamate Tiny App, sono delle semplici istruzioni che si basano su un semplicissimo paradigma, il famoso Causa& Effetto:

– Si definisce la Causa del Tiny App, cioè in che particolare occasione o evento il telefono dovrà eseguire il compito che gli affiderete. Per esempio in un dato momento, o in un preciso luogo, o se arriva un SMS, etc…

– Dopo si definisce l’Effetto del Tiny App, cioè che tipo di comando dovrà eseguire l’applicazione una volta che la Causa si è scatenata. Per esempio invia un certo Sms, fai uno squillo, una foto, un video, posta su twitter,setta il Wi-fi,etc..

Al momento la versione Android di Tiny App è disponibile per tutti nel link seguente; esorto i possibili fruitori ad inviare i loro feedback, commenti , suggerimenti o possibili bachi alla mail elenero86@gmail.com o compilando il form nella pagina Contatti.

[AGGIORNAMENTO del 04.01.14 PLA ]
Rispetto alla versione del 13 Dicembre, sono state approntate parecchie modifiche per coprire un pao di bachi bloccanti che mi sono stati segnalati, specialmente la gestione della Google Map, ed l’effetto Twitter. Sono state eliminate alcune imprecisioni, aggiunto un breve tutorial e corretto l’errore legato al pulsante indietro .
La versione del programma rimarrà comunque 1.0 perchè sarà quella con cui ufficialmente verrà pubblicata sullo store; grazie del supporto.

Download Make-app (1.0v)

Grazie per l’attenzione,

Andrea

Salve a todos!
A causa di impegni lavorativi ho dovuto congelare per un bel pò l’attività del blog, cosa che mi ha addolorato non poco; ultimamente, spinto da un paio di mail sull’argomento, ho deciso di provare ancora a scrivere articoli, non potendo però garantire una cadenza regolare.

Questa quindicesima lezione sarà molto semplice e parlerà di un argomento assai per certi tratti banale rispetto ai predecessori ma che mi è stato portato all’attenzione tempo fa.

“Come possiamo in WEBGL disegnare un cerchio?”

Non esistono funzioni primitive per eseguire tale operazione ma con le nostre conoscenze attuali possiamo ottenere comunque un risultato sufficientemente discreto senza appesantire troppo lo script.

Read the rest of this entry

Salve a tutti,
oggi mostreremo una tecnica di sicurezza base per creare un proprio strumento captcha per controllare se l’utente che sta inserendo i dati è un umano oppure un bot. Tipico test CAPTCHA è quello in cui si richiede di scrivere quali siano le lettere o numeri presenti in un’immagine pre-costruita.
Tale meccanismo è utilizzato per lo più per proteggere il sito da attacchi di forza bruta e per evitare che programmi bot spammino troppi messaggi automatici.

Obiettivo: realizzare un semplice form con un test captcha per aumentare la sicurezza del sito ed individuare eventuali bot.

Il progetto si comporrà sostanzialmente di due file: nel primo , creeremo l’immagine captcha utilizzando le funzioni base php per gestire le immagini ( captcha.php), la seconda conterrà il form con dentro l’immagine captcha e farà il controllo che il codice immesso sia corretto (form.php).

Read the rest of this entry

Salve a tutti,
giorni fa mi ero scontrato con la necessità di realizzare un form per il login diverso da quello principale di Joomla customizzandolo per un dispositivo mobile: una possibile soluzione poteva essere quella di creare nuovo foglio di stile css da aggiungere solo nel caso in cui la navigazione sul sito avvenisse tramite smartphone.
Optai invece per creare un nuovo form adibito solo a ciò, sia perchè non mi piace molto lavorare con i fogli di stile, sia perchè era l’occasione perfetta per iniziare a scavare un pò nella logica del noto Joomla ;).

Obiettivo: realizzare un semplice form compatibile con logica Joomla che analizzi le credenziali immesse dall’utente e che permetta il salvataggio dei dati utente nella sessione.

Read the rest of this entry

Salve a tutti,
con oggi rilasciamo la versione 1.4 del lettore Rss e twitter NewzReader.Ecco l’elenco delle modifiche:
-Risolto qualche bug riguardante il caricamento dei backup e , in generale, i servizi online.
-semplificata la gestioni dei canali: nella pagina principale, tenendo premuto su un canale, comparirà un menu a tendina con le azioni principali ( Synchronize = importa newz, Modify = Modifica canale, Empty = svuota canale, Return = non fa nulla).
– Nelle Opzioni Generali, ora è possibile spostare il database delle newz dalla memoria locale all’sd card e viceversa ( per risparmiare spazio sul telefono).
-Inserita finalmente un’icona per l’applicazione.
NewzReader versione 1.4 è disponibile nella sezione Download; se avete dubbi e/o richiesta, non esistate a domandare, grazie.

Andrea

Salve a tutti,
avevo precedentemente annunciato che avrei postato una lezione sul Bluetooth di Android: purtroppo , causa alcuni problemi riscontrati , ho deciso di trascurare tale guida a data da destinarsi. Nell’articolo di oggi invece illustrerò un metodo semplice per ottnere previsioni del tempo su Android grazie alle API di Yahoo e presenterò una mia applicazione basata su ciò.

Obiettivo: realizzare un app meteo che mostri le condizioni del tempo attuale e future di una data località passata come input.

Read the rest of this entry

Salve a tutti,
in questa lezione proporremo un nuovo metodo per la gestione dei modelli dinamici; inoltre presenteremo un nuovo esempio di ambientazione 3D realizzabile tramite  gli script javascript che rilasciamo di volta in volta ( oltre ad aver finalmente fatto un pò di pulizia della parti obsolete del codice che tanto male non fa 😉 ).

Prima di tutto analizziamo la questione dell’animazione;
Read the rest of this entry

STATO DELL’ARTE [al 21/12]

Salve a tutti! Da più di un mese non aggiorno il blog, ma questo non significa che sto rimanendo con le mani in mano :). Infatti sto mandando in contemporanea più progetti e ciò mi impedisce di pubblicare risultati concreti in un futuro immediati.
Webgl: la lesson è decisamente in stato avanzato; è stato inserita la possibilità di importare animazioni obj con una nuova classe, migliorando decisamente il metodo utilizzato dal sottoscritto nelle precedenti lezioni. Inoltre ne ho approfittato per buttare via il modello della casa in mattoni ( aveva decisamente stancato un pò troppo ) per inserire una nuova location più campagnola :post qualche scan per spiegare.



PHP: Sto mandando avanti un vecchio progetto e mi son imbattuto nella problematica di gestire una tabella php dinamica con qualche funzionalità in più; ho trovato un progetto open piuttosto interessante, credo che pubblicherò due righe per condividere questa notizia con chi ha avuto il mio stesso problema :)
Android: ho iniziato a tastare un pò la questione del bluetooth tra device ( avevo una tastiera bluetooth mini che volevo attaccare al cellulare ma i programmi standard non andavano bene ); sto pensando di espandere la questione per proporre un piccolo apk per lo scopo.
NewzReader: al momento è quello più indietro e con meno priorità; attendo eventuali segnalazioni per mandare avanti i lavori.

Rimanete connessi , entro pochi giorni pubblicherò due lezioni veloci, perciò non spazientate!

APL

Salve a tutti,
con questo articolo mostreremo un metodo piuttosto pratico per importare i propri modelli 3D dentro la nostra applicazione webGL , utilizzando l’ultima versione delle librerie e l’inseparabile Blender ( versione 2.60).

Inutile affermare l’importanza di tale argomento:i giochi odierni puntano sull’introduzione di oggetti sempre più realistici e complessi nella nostra scena; nell’ultima lezione avevamo mostrato due classi javascript create per l’occasione ( ele_sta() e ele_din() ) ma avevo già anticipato che tale soluzione risultava lenta e pesante per il nostro pc.

Per tale motivo ho sviluppato uno script semplice e due nuove classi per alleggerire tutta l’operazione dandoci risultati più che gradevoli.

Read the rest of this entry